5/3/2019

5 marzo 2019 - This week in JAMA


Studio IDES 2

Effect of a Behavioral Intervention Strategy on Sustained Change in Physical Activity and Sedentary Behavior in Patients With Type 2 Diabetes. The IDES_2 Randomized Clinical Trial
Studio IDES 2 del gruppo diabetologico dell'Università La Sapienza di Roma, che, per quanto è dato capire ad una rapida lettura, più o meno riprende lo studio IDES 1 del 2008 degli stessi autori, dimostrando che, visto che i diabetici in quanto probabili vasculopatici indubbiamente hanno necessità di essere il meno sedentari possibile, se vengono controllati e stimolati risultano meno sedentari di come sarebbero se ciò non avvenisse.

Diarree di origine infettiva 

Diagnosis and Management of Infectious Diarrhea
Sinossi e testo originale 2017 della Linea della Infectious Diseases Society of America (IDSA) su diagnosi e trattamento delle diarree di origine infettiva

Depressione e obesità: malattie indipendenti ma ad attivazione reciproca

Diet and Depression—From Confirmation to Implementation
Editoriale che riassume e commenta due trial contenuti in questo stesso fascicolo di JAMA che esaminano il rapporto fra nutrizione e disturbi psichiatrici. In un  trial (Bot e Coll.) è stato verificato che in soggetti obesi con tratti depressivi ma ancora non in depressione maggiore, nessun tipo di modificazione dietetica è risultato efficace nel ridurre il rischio di questa evoluzione sfavorevole. Nell'altro trial (Ma e Coll.) il trattamento dieta + counseling + antidepressivi è risultato moderatamento più efficace nel ridurre i sintomi depressivi in pazienti sovrappeso del trattamento non standardizzato tradizionale seguito al di fuori dello studio, ma è difficile escludere che il risultato sia dovuto essenzialmente ai farmaci. Gli editorialisti, appartenenti alle Università australiane di Victoria e di Melbourne, ritengono verosimile che depressione e obesità siano malattie indipendenti ma ad attivazione reciproca.

Cure oncologiche: nuovi trattamenti e atteggiamenti in specialisti e pazienti

Patients and Physicians in the Era of Modern Cancer Careof Modern Cancer Care
George Sledge, Direttore dell'Oncologia Medica alla Stanford University, scrive che ormai da un decennio i trattamenti oncologici si sono completamente rinnovati per l'individuazione di molteplici bersagli possibili nello stesso tumore e la sintesi di specifici farmaci per aggredirli. I risultati clinici in effetti ci sono, per quanto ancora iniziali e prevalenti per alcune forme tumorali.
Altre cose sono anche cambiate e in particolare gli oncologi oggi devono tener conto:
1) che i pazienti  ricevono informazioni sulle terapie non solo dal clinico che li ha in cura  ma da molte altre fonti possibili
2) che i nuovi farmaci sono quasi tutti ad alto o altissimo costo
3) che la aumentata speranza di vita ha come contropartita molti effetti collaterali che devono essere trattrati
4) che continua ad esistere il drammatico periodo della "end-of-life".

Mielite Acuta Flaccida nei bambini USA: forma clinica ad andamento simile alla poliomielite

Enterovirus D68–Associated Acute Flaccid Myelitis. Rising to the Clinical and Research Challenges
Dal 2014 ad oggi sono in aumento negli USA (per quanto ancora nell'ordine delle centinaia di nuovi casi all'anno) i casi di bambini che presentano una forma clinica ad andamento simile alla poliomielite, chiamata Mielite Acuta Flaccida (MAF). La malattia, non mortale ma che lascia comunque deficit neurologici, è stata riferita all'enterovirus D68 (EVD68). Essendo anticorpi contro EV68 presenti nel 100% dei bambini, attualmente si ritiene che esista un ceppo neurotropico che può causare la MAF. Il controllo epidemiologico di questa patologia deve essere un obiettivo internazionale di salute pubblica.

DALL'FDA

Nell'articolo:

Per i profani: che cos'è una pandemia

What Is a Pandemic?
Glossario di termini epidemiologici per laici

Genoma degli agenti patogeni

Next-Generation Sequencing of Infectious Pathogens
Spiegazione di come le tecniche di sequenziamento del genoma degli agenti infettivi stiano di fatto modificando diagnosi e trattamento delle malattie comunicabili.

La propagazione dei farmaci orfani

The Orphan Drug Act Revisited
Ragionamenti di bioeticisti su come le aziende farmaceutiche stiano estendendo il più possibile la dizione di "Farmaco Orfano" perché questo consente incrementi significativi di prezzo.





Ricordiamo che per JAMA:
FREE ACCESS per tutti dopo personale registrazione alla rivista 
logo nbst pagina dettaglio Per NBST hanno accesso l'Azienda Usl Centro e l'Azienda Usl Nord Ovest


a cura del dottor. Luigi Tonelli, Direttore sanitario - Misericordia di Sesto Fiorentino